Crea sito

LAVORI IN CORSO

 

Se qualcuno volesse e potesse offrire un piccolo aiuto, eccovi alcuni numeri utili.

Non ha bisogno di commenti, vi invitiamo a vedere questo video e a trarre le vostre conclusioni.

watch?v=v-vgp0g42xI

Cos’è lo spread?

 

 

 

Nei titoli dei quotidiani di questi giorni, allarmati per la speculazione finanziaria che in questi giorni affligge l’Europa, compare spesso un termine, usato quasi in modo minaccioso, ossia lo “spread” il cui valore al momento è al massimo storico da quando è stato introdotto l’euro.

 

Spread dalla lingua inglese significa “larghezza”, “apertura” (ma anche “espansione”, e “forbice” in senso figurato inteso come “divario”) e viene impiegato oggi nel glossario finanziario per spiegare la differenza tra la resa dei titoli di stato italiani e quelli della Germania, benché possa applicarsi a diverse coppie di valori paragonabili e misurabili nel tempo.

 

Quando si dice quindi che lo spread si alza, significa che il valore dei titoli di stato italiani vanno a picco rispetto al valore dei corrispettivi tedeschi.

 

Come funzionano i titoli di stato e lo spread?

 

Tutti gli stati mondiali immettono sul mercato, con aste eseguite con cadenza periodica, un certo numero di titoli obbligazionari, per acquisire liquidità dai mercati finanziari e potere così finanziare il debito pubblico nazionale. Si vende praticamente un pezzo di stato, a investitori esterni, che comprano quindi una porzione del valore dell’azienda Italia.

 

Nel caso italiano, i titoli di stato sono rappresentati dai BTP (Buoni del Tesoro Poliennali) che, due volte al mese, vengono posti all’asta dalla Banca d’Italia (Bankitalia S.p.A.).

 

I BTP hanno scadenza a 3, 5, 10, 15 e 30 anni. Ma cos’è questa scadenza? In pratica, lo stato promette a chi investe acquistando i buoni del tesoro poliennali, che al termine del periodo, se avrà investito sul suo debito pubblico (se gli presterà quindi i propri soldi), riceverà indietro il proprio capitale investito, mentre durante il periodo di attesa fino alla scadenza, riceverà periodicamente le cedole di interessi.

Fontr: La Repubblica.it

 

Un furbone irlandese tale Paul Moran, deve scontare tre mesi di carcere per aver causato un danno di £3,000 sterline nonché per l’accusa di aver messo gravemente in pericolo i suoi vicini di casa. Tutto questo grazie al suo intelligentissimo tentativo di trasformare le sue feci in oro!! Il risultato? Le feci hanno preso fuoco perché dimenticate con altri materiali di scarto su di un radiatore appiccando così un incendio al condominio; fortunatamente non ci sono state conseguenze gravi.

Beh caro Paul è proprio il caso di dirlo: Ma che idea di merda.

Fonte: couriermail

Dopo il successo dello scorso anno Merate ripropone la festa del cioccolato, con 20 espositori di alta qualità accompagnati da musica e spettacoli.

Inizio sabato 05/11/2011 dalle 14:00 alle 19:00

chiusura domenica 06/11/2011 dalle 9:30 alle 19:00

Per maggiori informazioni ecco il link:

http://www.prolocomerate.org/index.php?sezione=dettaglio_news&id=582

 

A noi piace ricordarlo così, sorridente e solare come solo lui sapeva essere. Con il suo accento romagnolo e la sua voce stravagante, per non parlare dei suoi riccioli impazziti. Era lui un grande campione, il Sic lo chiamavano ma era l’unico, vero e originale Marco Simoncelli. Lui altruista e buono, come poche volte forse appariva in pista dove non si risparmiava, dove aveva fame di vittoria. Allora, dopo che le polemiche e le chiacchiere si sono sprecate, a noi non resta che salutarlo con un abbraccio, ricordando i suoi sorrisi e le sue pazzie. E lo salutiamo con le parole di uno dei suoi più cari amici: Valentino Rossi che quell’incubo l’ha vissuto da vicino.

“Il Sic per me era come un fratello minore, tanto duro in pista come dolce nella vita. Ancora non posso crederci,mi mancherà un sacco”. Queste le parole di Vale, postate su twitter, di colui che lo conosceva davvero, di colui che gli voleva bene….. di colui che, come tutti noi, lo porterà nel cuore. E anche noi, come Valentino lo vogliamo ricordare con la sua grinta e aggressività. In particolare il dottore dice di ricordarlo così, a Misano 2011:

E noi vogliamo fare lo stesso, salutarlo con un sorriso e dirgli Ciao Marco……addio super Sic.

“Non hai paura di ammazzarti se fai un incidente?”
“No. Si vive di più andando 5 minuti al massimo su una moto come questa, di quanto non faccia certa gente in una vita intera.”[Marco Simoncelli].

 

Arriva la musica per gatti

 

E’ uno studio, effettuato da un violoncellista, David Teie, e da uno spicologo dell’University of WisconsinCharles T. Snowden, a rivelare che le musiche solitamente più gradite all’orecchio umano non sono amate e apprezzate nel mondo animale dove troviamo gusti decisamente diversi. I più particolari sembrano essere i gatti che apprezzano solo musiche ligie a determinate regole. Infatti nel loro repertorio troviamo: i fruscii, che ricordano l’allattamento materno, i cinguettii, che stimolano positivamente i felini, e il suono delle fusa, che danno vita a dolci emozioni nei micini. Insomma come si suol dire “il mondo è bello perchè è vario”.

LO SCULTORE DI BANANE

Ecco cosa riesce a realizzare il giovane elettricista di 23 anni Keisuke Yamada, armato di fantasia, uno stuzzicadente ed un cucchiaio trasforma semplici banane in vere opere d’arte. Sculture realizzate sotto una continua lotta contro il tempo dato che le banane si anneriscono velocemente al contatto con l’ossigeno.

Il giovane cosa fa dopo averle realizzate? Semplice non potendole conservare le mangia!!!

Fonte: orange.co.uk

Che guaio per Tiger

 

Ancora guai per Jamie Waylett, l’attore che per anni ha interpretato Vincent Tiger nella saga di ‘Harry Potter’.

 

Waylett è stato infatti arrestato con l’accusa di aver lanciato una molotov durante gli scontri che, nel corso dell’estate appena trascorsa, hanno devastato Londra.

L’attore si è reso colpevole del gesto nella zona di Chalk Farm e, a quanto pare, ha anche rubato alcune bottiglie di champagne in uno dei supermercati Sainsbury durante i saccheggiamenti.

Waylett, che ha 22 anni, è stato arrestato a casa sua il 29 settembre,  dopo che la polizia lo ha riconosciuto grazie a delle riprese che  immortalavano alcuni momenti della rivolta, ma la notizia è stata  diffusa solo oggi 12 ottobre: nel momento dell’arresto, la posizione  dell’attore si  è inoltre ulteriormente aggravata, dato che nella sua  stanza sono state trovate 15 piante di marijuana.

Waylett è stato per il momento rilasciato su cauzione, ma non può uscire di casa dalle 7 alle 19, in attesa del processo vero e proprio.

Non è la prima volta che il giovane attore si mette nei guai: i fan della saga dedicata a Harry Potter avranno infatti sicuramente notato che negli ultimi due film il personaggio di Tiger è completamente assente. I produttori hanno infatti escluso l’attore dal cast, dopo che nel 2009 fu fermato dalla polizia e trovato in possesso di otto buste di cannabis.

Già all’epoca le autorità trovarono delle piante di marijuana nell’abitazione di Jamie, che fu costretto ad effettuare 120 ore di servizio comunitario. I produttori di ‘Harry Potter e i Doni della Morte — Parte I’ e ‘Parte II’ pensarono che non fosse il caso di associare un attore con guai con la legge ad un film comunque per ragazzi e ‘licenziarono’ Waylett.

Tratto da: http://it.cinema.yahoo.com/blog/gossip-celebrity/arrestato-tiger-di-harry-potter-164931889.html